il sito di riferimento per le Antiche Tecniche Fotografiche

Labotech2000 srl | Cusago (MI) Italy đź“ž+39.02.903.94213

LabOldTech è il sito n. 1 in Italia per selezione fornitura e vendita di reagenti chimici e strumentazione professionale specifica per antiche tecniche fotografiche.

Labotech2000 srl | Cusago (MI) Italy
đź“ž+39.02 9039 4213

Kit36 Stampa Sury

COD Kit36 Categoria

Informazioni aggiuntive

90,00 + iva

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Descrizione

Kit36 Sury Print

  • Kit 36 Gomma Arabica soluzione (con conservante) 50ml
  • Sury indurente 50ml
  • Pomice polvere 5g
  • Blu Oltremare 5g
  • Pennelli in spugna 50mm/70mm 2
  • Becker PP da 100 ml graduato 1
  • Acido Ossalico cristalli 100g
  • Pennello pelo di capra senza ghiera 50mm 1
  • Gessetti Shimincke di qualita. Confezione da 10 pastelli. 1
  • Cilindro graduate di plastica 1
  • Caraffa da 500ml in plastica 1
  • Gomma pane confez. 1
  • Guanti PE paio 1
  • Instruction set 1
  • Chemical safety sheet disponibili sul sito

Preparazione della carta.

La tecnica di stampa Sury richiede l’uso di una carta di buona resistenza e molto lucida. Alcune carte commerciali hanno queste caratteristiche, ma sono di norma di difficile reperibilitĂ . Il modo piu semplice è; quello di utilizzare carte da stampa baritate di tipo Glossy. Sono disponibili in diversi formati, anche se è; consigliabile eseguire le stampe Sury su formati generosi, almeno 30x40cm. Questo per mantenere una quantitĂ  di dettagli accettabile. Il Sury è; una tecnica che richiede una componente pittorica importante, ma a scapito dei dettagli piu fini.

La preparazione della carta baritata è; molto semplice: viene fissata cosi; com’è; al buio con un fissaggio universale, lavata e lasciata asciugare. A questo punto è; pronta.

Preparazione della soluzione sensibilizzante.

Il rapporto sensibilizzante/gomma utilizzato normalmente è; di 1:2,5.

Per un formato A3 sono sufficienti 10ml di soluzione, il che vuol dire 7ml di Gomma e 3ml di sensibilizzante a cui si aggiungono il 10% del totale sensibilizzante (10ml) di pomice in polvere, cioè; 1g e il 10% di blu oltremare, anche lui 1g. Il tutto viene accuratamente mescolato il luce di sicurezza e steso con il pennello di spugna sulla carta preparata in precedenza. Si lascia sciugare al buio fino a secchezza. Non scaldare per accelerare questo processo. La soluzione preparata va utilizzata nel giro di poche ore. Evitare il contatto con il sensibilizzante, macchia la pelle e puo dare origine ad allergie.

Nel cilindro graduato da 10ml si misura la quantitĂ  di gomma necessaria e si aggiunge la quantitĂ  di sensibilizzante.

Stesa della soluzione sul supporto di carta

Tutte queste operazioni devono essere eseguite in luce attenuata o in luce di sicurezza.

Fissare il foglio al piano con del nastro adesivo, distendere sul foglio la soluzione sensibilizzata e pennellare incrociando in verticale e in orizzontale. Stendere velocemente prima che la gomma cominci ad attaccare.

E’ raccomandabile ripassare bene per uniformare meglio la stesa. Per una stampa 30×40 cm occorrono circa 14 cc di soluzione sensibile (quindi 10 cc di gomma e 4 cc di sensibilizzante) con pennello asciutto. Questa operazione deve essere fatta in luce attenuata.

Lasciare asciugare il foglio all’aria. Al termina si lava bene il pennello con acqua corrente.

Esposizione

Il sandwich negativo/carta va esposto alla luce Ultravioletta per il tempo necessario. Come sempre è; raccomandabile l’uso di un torchietto da stampa. In mancanza, il ricorso alle due lastre di vetro di buona qualitĂ , spesso 4-5-mm è; una soluzione valida ed economica.

è impossibile valutare l’esposizione osservando la carta, il colore intenso del Blu oltremare impedisce qualsiasi valutazione. Non è; facile dare dei tempi di esposizione senza tenere conto di vari fattori come: tipo di negativo; tipo di lampada UV; distanza negativo lampada UV. Un consiglio valido è; di avere un negativo di buona densitĂ  e iniziare con tempi sull’ordine dei 8-10 min.

Sviluppo

La stampa appena esposta viene immersa a faccia in su in una bacinella riempita con acqua fredda agitando lievemente in modo da bagnare la carta. La si lascia immersa per 5-10 minuti.

Segue un altro bagno, sempre in acqua fredda, per altri 5-10 minuti mettendo la stampa a faccia in su per controllare lo sviluppo a vista. L’aggiunta di acqua calda agitando, facilita le operazioni di sviluppo. L’acqua puo essere indirizzata in zone specifiche utilizzando una caraffina e versando con filo sottile acqua tiepida.

Al termine dello sviluppo comparirĂ  l’immagine colorata ancora in blu, dovuto al Blu oltremare presente. Il successivo passaggio prevede la decolorazione che viene ottenuta con un bagno di acido Ossalico al 2%. La stampa si lascia immersa fino a completa scomparsa delle colorazione. Questo è; un passaggio chiave nella realizzazione di un Sury. Il Blu Oltremare è un Solfo Silicato di Alluminio che si dissolve in presenza dell’acido lasciando dei micropori che tratteranno i pigmenti in polvere che serviranno per la colorazione.

Asciugatura

Estrarre la stampa dalla bacinella cercando di eliminare le eventuali bolle d’aria rimaste in superficie facendola scorrere sul bordo della bacinella stessa, si lascia sgocciolare e si appende per l’asciugatura.

Stesura del/dei colori

Qui comincia la fase creativa. Si inizia la stesura del colore utilizzando il pennello in pelo di capra e polverizzando piccole quantità del colore richiesto. è; sempre preferibile iniziare con i colori piu chiari stendendo sottili strati di pigmento. Il lavoro da svolgere richiede un certo impegno, un medio formato puo richiedere alcune ore se sono presenti colori diversi. I fattori importanti da tenere presente sono:

  • è piu facile stendere il colore che rimuoverlo.
  • La superficie della carta deve essere brillante altrimenti le luci possono rimanere sporche e opache.
  • Maggiori profonditĂ  di colore si ottengono stendendo con le dita invece del pennello.
  • Il contrasto si aumenta stendendo un leggero strato di colore piu scuro utilizzando anche le dita.
  • La gomma morbida (pane) schiarisce le luci.
  • Partire dai colori piu chiari andando verso i piu scuri.
  • Durante le fasi di colorazione è; bene indossare guanti e mascherina antipolvere.

Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download


Gomma Arabica , stampa sury, Solfo Silicato di Alluminio, acido Ossalico, Pomice polvere

“Le sostanze chimiche sono gli strumenti del fotografo. Con un’approfondita conoscenza della chimica fotografica, l’operatore può raggiungere quel livello che puo’ essere veramente definito fotografia d’arte.”

Contattaci

Viale Europa, 72/D11

20090 Cusago MI

Tel: +39.02.903.94213

info @ laboldtech . com